BANCA DATI AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE

I DATI DELLA FINANZA PUBBLICA ACCESSIBILI A TUTTI

 

 

Indagine sui mutui contratti dagli Enti Territoriali per il finanziamento degli investimentihttp://www.bdap.tesoro.it/sites/openbdap/cittadini/DebitoEntiPubbAmm/DebitoEntiPubbAmm/IndMutuiContrattiEntiTerritFinanzInvestimentiIndagine sui mutui contratti dagli Enti Territoriali per il finanziamento degli investimenti<div class="testobox"><p> Le informazioni vengono acquisite da un campione di istituti finanziatori residenti in Italia e dalla Cassa Depositi e Prestiti. I prodotti disponibili in questa sezione trattano l'analisi dei mutui concessi nei suoi vari aspetti: secondo le classi degli enti beneficiari, in base all'oggetto del prestito e sotto il profilo della distribuzione territoriale. Rappresenta inoltre la consistenza del debito alla fine del periodo considerato e le rate di ammortamento dovute. Nell'indagine sono stati rilevati anche i prestiti obbligazionari sottoscritti dagli Istituti facenti parte del campione.</p></div>Indagine statistica sull'entità dei mutui concessi alle Regioni, alle Province autonome e agli Enti Locali (Province, Comuni e Comunità Montane) per il finanziamento degli investimenti pubblici e sul livello della relativa esposizione debitoria.

 

 

20/06/2019 22:00:00http://www.bdap.tesoro.it/sites/openbdap/informazioni/news/2019/Pagine/Mutui_2018.aspxOnline le nuove mappe interattive per consultare mutui e debiti degli EntiOnline le nuove mappe interattive per consultare mutui e debiti degli Enti
10/06/2018 22:00:00http://www.bdap.tesoro.it/sites/openbdap/informazioni/news/2018/Pagine/Indagine-mutui-stato_11062018.aspxAggiornati all’anno 2017 i dati della 'Indagine sui mutui contratti dagli enti territoriali per il finanziamento degli investimenti'Aggiornati all’anno 2017 i dati della 'Indagine sui mutui contratti dagli enti territoriali per il finanziamento degli investimenti'
27/09/2017 22:00:00http://www.bdap.tesoro.it/sites/openbdap/informazioni/news/2017/Pagine/Indagine-mutui-stato_28092017.aspxPubblicati i dati per gli anni finanziari che vanno dal 2009 al 2016Pubblicati i dati per gli anni finanziari che vanno dal 2009 al 2016


Come consultare le mappe interattive


Il menu a tendina sopra la cartina permette di selezionare la tipologia di Ente territoriale da analizzare. Spostando il cursore sulle singole regioni, si hanno informazioni sui mutui concessi o sul debito residuo degli enti all'interno del territorio selezionato. Posizionando il cursore su un intervallo della legenda, vengono evidenziate le aree i cui valori sono compresi all'interno dell’intervallo stesso. Cliccando sulla legenda è possibile selezionare/deselezionare l’intervallo di interesse.

 

Aggregati di Enti consultabili

 

Enti Territoriali: comprende le Regioni e Province Autonome e gli Enti Locali.

Enti Locali: comprende le Amministrazioni Provinciali, i Comuni capoluogo, i Comuni superiori a 20.000 abitanti, i Comuni inferiori a 20.000 abitanti e le Comunità Montane.




Mutui concessi a Enti Territoriali nel 2018 - valori assoluti


Mutui concessi a Enti Territoriali nel 2018 - pro capite






Debito Residuo Enti Territoriali al 1° Gennaio 2019 – valori assoluti


Debito Residuo Enti Territoriali al 1° Gennaio 2019 – pro capite





 

 

Indagine sui mutui contratti dagli enti territoriali per il finanziamento degli investimentihttp://www.bdap.tesoro.it/sites/openbdap/cittadini/DebitoEntiPubbAmm/DebitoEntiPubbAmm/IndMutuiContrattiEntiTerritFinanzInvestimenti/Pagine/ReportisticaIndagineMutui.aspxIndagine sui mutui contratti dagli enti territoriali per il finanziamento degli investimenti<div class="testobox"><p>Il quadro normativo che regola le modalità di ricorso all’indebitamento da parte degli Enti territoriali si è andato delineando a partire dagli anni Settanta. A questo proposito, occorre distinguere tra Regioni a statuto ordinario, da un lato, e Regioni a statuto speciale e Province autonome, dall’altro.<br> La disciplina originaria riguardante le Regioni a statuto ordinario era contenuta nell’articolo 10 della legge 281/1970. Questa è stata successivamente modificata ed integrata a partire dalla metà degli anni Novanta da numerosi provvedimenti di natura legislativa (anche di rango costituzionale) e regolamentare: legge 724/1994, decreto legislativo 76/2000, legge costituzionale 3/2001, legge 448/2001, decreto 389/2003, legge 350/2003, decreto legge 168/2004, legge 191/2004, legge 311/2004, legge 183/2011.<br> Per le Regioni a statuto speciale e le Province autonome di Trento e Bolzano le regole per ricorrere all’indebitamento sono definite nei rispettivi statuti. Pertanto, non esiste una disciplina unica valida per tutti questi enti, ma ciascuna ha operato delle scelte particolari. In ogni caso, ancor prima della riformulazione dell’articolo 119 della Costituzione, in tutti gli Statuti era previsto che si potesse ricorrere all’indebitamento soltanto per finanziare spese di investimento.</p></div>

  1. Mutui concessi

    Ammontare delle nuove concessioni di mutui registrate nell’anno ed effettuate dagli istituti di credito alle regioni e agli enti locali per la realizzazione di investimenti. Sono inclusi esclusivamente i finanziamenti il cui onere rimane a carico diretto degli stessi enti mutuatari.

    consulta
  2. Debito residuo

    Ammontare dello stock di mutui concessi dagli istituti di credito alle regioni e agli enti locali in essere al 31 dicembre di ciascun anno. Il dato è comprensivo dei crediti oggetto di operazioni di ristrutturazione.

    consulta
  3. Rate di ammortamento

    Ammontare delle rate dei mutui concessi dagli istituti di credito agli enti locali in scadenza in ciascun anno, comprensivo della quota capitale e della quota interessi.

    consulta
  4. Prestiti Obbligazionari - Prima Emissione

    I prestiti obbligazionari sono titoli a medio-lungo termine emessi dagli enti territoriali per il finanziamento di investimenti. La voce "Prima emissione" si riferisce alle nuove sottoscrizioni di prestiti obbligazionari (cioè ai titoli emessi e sottoscritti nel corso di ciascun anno), con esclusione di quelli acquisiti sul mercato secondario.

    consulta
  5. Prestiti Obbligazionari - Consistenza

    Ammontare dello stock dei titoli nel portafoglio degli enti al 31 dicembre di ciascun anno. Il dato è comprensivo dei crediti oggetto di operazioni di ristrutturazione.

    consulta
  6. Prestiti Obbligazionari - Quote scadute

    Ammontare delle quote dei titoli in scadenza in ciascun anno, in base al profilo di rimborso dei titoli stessi.

    consulta

 

 

Open Datahttp://www.bdap.tesoro.it/sites/openbdap/cittadini/DebitoEntiPubbAmm/DebitoEntiPubbAmm/IndMutuiContrattiEntiTerritFinanzInvestimenti/Pagine/opendataindaginemutui.aspxOpen Data<div><p>Dalla seguente sezione è possibile accedere al Catalogo Open Data della Ragioneria Generale dello Stato dove sono pubblicati i <em>dataset "open"</em> navigabili sia in forma tabellare che grafica e scaricabili nei formati previsti dalle linee guida AgID. Il catalogo presenta funzionalità di ricerca testuale dei <em>dataset</em>, ognuno corredato dei relativi metadati, organizzati secondo una struttura ad albero.</p></div>

 

 

 

 

Open Datahttps://bdap-opendata.mef.gov.itOpen Data<div><p>Dalla seguente sezione è possibile accedere al Catalogo Open Data della Ragioneria Generale dello Stato dove sono pubblicati i <em>dataset "open"</em> navigabili sia in forma tabellare che grafica e scaricabili nei formati previsti dalle linee guida AgID. Il catalogo presenta funzionalità di ricerca testuale dei <em>dataset</em>, ognuno corredato dei relativi metadati, organizzati secondo una struttura ad albero.</p></div>