BANCA DATI AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE

I DATI DELLA FINANZA PUBBLICA ACCESSIBILI A TUTTI

Rendiconto Generale dello Stato

​Pone a confronto le previsioni di entrata e di spesa con quanto effettivamente realizzato, mettendo in luce le entrate ancora non percepite (residui attivi) e le spese rimaste da pagare (residui passivi). Il Rendiconto generale dello Stato, entro il 31 maggio dell’anno successivo all’anno di consuntivazione, viene inviato dal Ministro dell’economia e delle finanze, per cura del Ragioniere generale dello Stato, alla Corte dei conti per il giudizio di parificazione; in seguito alla restituzione del Rendiconto da parte della Corte dei conti al Ministro dell’economia e delle finanze, quest’ultimo, entro il mese di giugno, lo presenta al Parlamento per l’approvazione mediante un apposito disegno di legge, che rende definitivo e irrevocabile il contenuto del Rendiconto.